Inaugurazione del nuovo sito web

Settembre 2011: in un momento storico caratterizzato da grandi incertezze, i segnali positivi di ripresa possono fare la differenza e dare nuovi impulsi al sistema economico e sociale.

È quindi con grande emozione che annunciamo oggi la ri-nascita del sito BancaLavoro.com, nella sua nuova veste che coniuga efficienza, chiarezza e semplicità di utilizzo.

Banca Lavoro è una risorsa preziosa per il mercato del lavoro: pubblica ogni giorno nuove offerte di lavoro e propone guide per trovare lavoro facilmente.

Auguriamo a tutti voi buona navigazione, e attendiamo di conoscere il vostro parere (se volete, potete scriverlo in un commento qui sotto).

Link: Inaugurazione del nuovo sito web | Scrivi un commento

Il Curriculum Vitae

Scrivere un Curriculum Vitae (CV). vuol dire in pratica fare due cose:

  1. scrivere “l’etichetta del vostro prodotto”, in quanto giovane diplomato/laureato, indicando ciò che lo contraddistingue, il contenuto, gli “ingredienti” insomma. Questa parte è il CV vero e proprio;
  2. mettere a punto il “messaggio promozionale”, cioè la lettera di accompagnamento, che deve catturare l’attenzione del vostro interlocutore, invogliarlo a leggere con interesse il CV e a saperne di più su di voi. Questa parte è assimilabile a un rapido spot su voi stessi, o se preferite, ad un colloquio simulato in pochi attimi, poiché la permanenza media di un CV nelle mani di un selezionatore è di 20-30 secondi.

Dopodiché il suo (e vostro) destino è segnato, e con brutale ma inevitabile rozzezza il pezzo di carta seguirà una di queste due strade:

  1. verrà inserito nella leggerissima cartellina intestata “da convocare”;
  2. verrà impilato nel ben più ampio file “archivio” (oppure verrà, con elegante “palombella”, proiettato nell’ingombrante scatolone con su scritto “no”).

Continua a leggere…

Link: Il Curriculum Vitae | Scrivi un commento

La Lettera di presentazione

Il principale obiettivo della lettera di presentazione di accompagnamento al CV è quello di entrare in contatto con l’azienda e catturare l’attenzione del selezionatore con lo scopo di ottenere un colloquio.

Per questo motivo la lettera che accompagna e introduce il Curriculum Vitae è meno schematica e più spontanea del Curriculum, come vedremo negli esempi.

Al termine di questo articolo vedremo un modello di lettera di presentazione per accompagnare il Curriculum in risposta ad un annuncio di lavoro, ed un modello di lettera per una candidatura spontanea (un’autocandidatura).

Continua a leggere…

Link: La Lettera di presentazione | Un commento

Lavorare all’estero

Trovare lavoro all’estero è un desiderio condiviso da un numero sempre crescente di italiani.

Le motivazioni che li spingono possono essere anche molto diverse:

  • fare esperienze in luoghi stimolanti,
  • valorizzare la propria professionalità,
  • vivere in luoghi con standard elevati,
  • scappare dall’Italia e ricominciare daccapo…

Queste sono le più comuni ragioni addotte dagli italiani che desiderano lavorare all’estero.

Vediamo allora di aiutare gli italiani che vogliono lavorare all’estero ma che non sanno da dove cominciare.

Continua a leggere…

Link: Lavorare all’estero | Un commento

I colloqui di lavoro

Una volta ottenuto il colloquio di lavoro, dovrete prepararvi a giocarvi la vostra opportunità nel giro di un’ora, o anche meno.

Le metodologie a disposizione per la selezione del personale sono varie e numerose; tuttavia quelle realmente valide e comunemente adottate dalle aziende sono poche e ormai abbastanza standardizzate: si tratta del colloquio individuale con esperti di selezione dell’azienda o con consulenti esterni cui è stata affidata la ricerca, di “dinamiche di gruppo“, cioè discussioni o simulazioni effettuate tra gruppi di candidati, sempre alla presenza di esperti, e infine di test logico-attitudinali scritti. Prescindiamo in questa sede dalle prove previste dai concorsi per titoli ed esami, necessari per accedere al pubblico impiego e usati anche da diversi istituti di credito.

Il colloquio è la regina delle prove di selezione, è il momento della verità in cui le persone sono a confronto integralmente, nelle loro competenze, nelle loro personalità e nello stile di relazione. È anche una prova imprevedibile nel suo svolgimento e nel suo esito: ognuno di noi osserva la realtà alla luce di schemi, opinioni e pregiudizi suoi propri, soprattutto su un tema così soggettivo come la valutazione delle persone.

Continua a leggere…

Link: I colloqui di lavoro | 4 commenti

1° maggio: Festa del Lavoro

In occasione di questa importante ricorrenza, noi di BancaLavoro.com vorremmo innanzitutto augurare buon 1° Maggio a tutti i lavoratori.

Quella odierna dovrebbe essere una giornata, appunto, di festa, ma anche un’opportunità di riflessione sul signficato del lavoro.

Continua a leggere…

Link: 1° maggio: Festa del Lavoro | Scrivi un commento

Le figure professionali più richieste del 2013

In tempi di crisi e disoccupazione alle stelle, ci sono comunque degli ambiti professionali dove, nonostante tutto, le imprese fanno molta fatica a trovare collaboratori.

Abbiamo consultato gli studi di diversi centri di analisi, tra cui Unioncamere, Milano Bicocca, fondazione Italia Orienta, e Informagiovani, alla ricerca dei settori e delle professioni con i migliori sbocchi lavorativi.

Vediamo quindi quali sono le categorie di lavoratori che avranno meno difficoltà ad inserirsi nel mercato del lavoro del 2013.

Continua a leggere…

Link: Le figure professionali più richieste del 2013 | Scrivi un commento

Le novità più importanti nel mondo del lavoro nel 2013

La legge 92/2012, meglio conosciuta come Riforma Fornero (dal nome del Ministro che l’ha introdotta), introduce diverse novità per quanto riguarda il mondo del lavoro nel 2013.

Si tratta di una riforma molto discussa: con questo post Bancalavoro prova a fare chiarezza, lasciando al lettore il compito di formare il proprio giudizio sull’argomento.

Continua a leggere…

Link: Le novità più importanti nel mondo del lavoro nel 2013 | Scrivi un commento

Osservatorio Lavoro di Ottobre

Che tipo di lavoro si cerca in Italia? E quali sono le città, le qualifiche ed i settori che offrono le maggiori opportunità professionali?

A questa ed altre domande tenta di dare una risposta Osservatorio Lavoro, la ricerca di BancaLavoro.com elaborata a partire dai dati relativi al mese di settembre 2011.

In questa edizione di Osservatorio Lavoro mettiamo a confronto:

  • le professioni più ricercate (quelle con più offerte disponibili) con quelle più richieste (quelle per le quali riceviamo il maggior numero di ricerche)
  • le città con più offerte, e quelle per le quali riceviamo più richieste

I dati che presentiamo rappresentano un’elaborazione di 2.627 ricerche* di lavoro effettuate sul sito BancaLavoro.com: in seguito a queste ricerche, sono state consultate 8.865 offerte di lavoro (la media è di 3,37 annunci visualizzati per ogni ricerca).

* l’elaborazione è basata su un campione statisticamente significativo di dati

Professioni

Le più cercate su BancaLavoro.com sono:

  1. segretaria
  2. baby sitter
  3. commessa
  4. badante
  5. impiegato
  6. operaio
  7. geometra
  8. autista
  9. impiegata
  10. magazziniere
  11. pulizie
  12. grafica
  13. psicologo
  14. barista
  15. educatore

Una menzione speciale va ad una ricerca particolare, che non è relativa ad una professione specifica bensì ad una modalità di lavoro: il lavoro Part Time. Questa infatti è la ricerca più effettuata sul sito, con la ragione forse che molti hanno già un’occupazione ma vogliono comunque arrotondare le entrate o lo stipendio.

Confrontiamo ora la classifica delle professioni più cercate con quella che rappresenta le opportunità di lavoro.

Continua a leggere…

Link: Osservatorio Lavoro di Ottobre | Scrivi un commento

Le Dimissioni

Ci sono modi giusti e modi sbagliati per rassegnare le dimissioni.

Fare o dire le cose errate potrebbe costarvi caro!

Pregiudicare il rapporto tra voi e il vostro (ex) datore di lavoro si può tradurre in cattive referenze e può precludere la possibilità di successive eventuali collaborazioni. D’altro canto comunicare la propria intenzione di andarsene nel modo appropriato può essere un buon metodo per garantirsi diversi vantaggi.

Ecco allora alcuni consigli su come affrontare al meglio un colloquio o scrivere una lettera in cui annunciate le vostre dimissioni.

Continua a leggere…

Link: Le Dimissioni | Scrivi un commento